Archivio della sezione 'Legumi'

Cous cous rosso

Scritto da il 28 May 2007 | Cereali, Legumi, Verdure

cous cous rosso
Ritorno al cous cous! Dopo pressanti richieste ho dovuto preparare una ricetta con cous cous per un pranzo trascorso nella tranquillità domestica. Non è il solito cous cous, pochi ingredienti tradizionali e facili da reperire, si potrebbe forse battezzare cous cous pizzaiolo per il pomodoro con origano e basilico. Ho compattato il cous cous in una ciotolina per renderlo più accattivante ma anche ben sgranato e saltato un poco in padella è piacevole e rimane più soffice. I fagiolini sono un buon accompagnamento ma anche altri legumi come fagioli o ceci si prestano molto bene.

2 porzioni

– 200g di cous cous integrale di grano duro (di kamut o cereali misti ancor meglio)
– 100g di passata di pomodoro
– 200g di fagiolini freschi
– 3 cucchiai di olio extra di oliva
– basilico fresco e origano secco a volontà
– 1/2 cucchiaino di sale aromatico
– 1 cucchiaio di gomasio

Portare ad ebollizione 200ml di acqua salata o meglio brodo vegetale con la passata di pomodoro in una casseruola. Versare il cous cous con origano, il basilico spezzettato e l’olio. Rigirare rapidamente gli ingredienti e far riposare per 10min coperto. Preparare due ciotoline leggermente unte con dell’olio e con un cucchiaio riempirle con il cous cous rosso compattando delicatamente. Scottare a vapore o stufare leggermente i fagiolini per 10min mantenendo la croccantezza, spolverare tutto con del gomasio o granulare vegetale.

cous cous

Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

6 comments for now

Polpettone di lenticchie

Scritto da il 01 Apr 2007 | Comfort food, Legumi, Verdure

Il famoso polpettone casalingo! Ognuno ha la propria ricetta ed’è orgoglioso di custodirla, per me un vero comfort food che ho personalizzato e ispira sempre un senso di appagamento e di infantile innocenza. Polpettone fa pensare sempre a qualcosa di pesante preparato con avanzi, ingredienti meno nobili e soprattutto a qualcosa senza una forma ben definita. Ho voluto andare contro corrente e proporre il mio speciale polpettone al quale mi sono subito affezionato, ho cercato di dare una forma gradevole, molti ingredienti ma tutti facili da combinare, le quantità precise non sono determinanti e lascio a voi la possibilità di aggiungere qualche nota con ingredienti insoliti. La consistenza può variare molto e dipende dalla quantità di acqua di cottura dei vegetali e dal tempo di doratura al forno, attenzione quindi a non preparare il tipico polpettone che ingozza i commensali costretti a tracannare liquidi in quantità! Tra i miei legumi preferiti le lenticchie alla base della ricetta, un contorno di verdure di stagione arrotondano e accompagnano senza pretesa un ottimo piatto unico altamente saziante.

Per 4 persone
– 250g di lenticchie rosse
– 100g di riso integrale bollito (50g di fiocchi di cereale sono un ottimo sostituto)
– 20-30g di germe di grano
– 1 carota
– 1 cipolla dorata grande
– 1 gambo di sedano
– 1/2 porro
– 1 cucchiaio di crema di sesamo
– 1 cucchiaino di masala (del curry va benissimo)
– 1 cucchiaino di sale aromatico
– 1 cucchiaio di erba cipollina
– 1 cucchiaio di semi di sesamo da aggiungere prima di infornare

Cuocere le lenticchie rosse in una pentola alta per 30min con le verdure tagliate finemente, aggiungere sale e gli altri ingredienti mescolando vigorosamente fino ad ottenere un impasto denso abbastanza omogeneo. Aggiustare la consistenza aggiungendo acqua o pan grattato, stendere un foglio di carta da forno su una teglia e formare con un mestolo delle polpette circolari abbastanza regolari, aggiungere i semini di sesamo e infornare per 10-15min fino a quando le polpette si asciugano un poco e assumono un aspetto dorato in superficie. Sarà ben riuscito se una volta servito si avrà una crosticina con l’interno morbido e fumante.
Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

5 comments for now

Crema dhal

Scritto da il 28 Jan 2007 | Comfort food, Legumi, Zuppe

crema lenticchie 

La crema di lenticchie rosse è diventato per me un vero e proprio comfort food, esistono numerose ricette di zuppa dhal la mia versione è molto personale, ormai mi sono affezionato a questa preparazione che ha sempre successo. Le lenticchie rosse non hanno bisogno di ammollo, richiedono circa 30 o 40 min per diventare cremose e quindi ideali per una improvvisazione gastronomica di effetto! Personalmente preferisco cuocere le verdure insieme piuttosto che soffriggerle a parte come vorrebbe la tradizione indiana e mi prendo la libertà di aggiungere delle alghe dulse per avere un contrasto di sapori piacevole. Aggiungo solo alla fine dell’olio di sesamo o in alternativa di olio extra e del sale, a secondo dei gusti consiglio di speziare con curry, coriandolo, cumino o meglio del masala (miscela di spezie). Ottima calda anche a pranzo, appaga e ristora senza appesantire la digestione e con crostini di pane o accompagnata a del riso è un piatto unico per ricaricare le energie.

40min, per 2 persone:
– 200g di lenticchie rosse o egiziane
– 1 cipolla
– 2 carote
– 1 spicchio di aglio
– 1 foglia di alloro
– 1 cucchiaio di masala o mix di curry, cumino, coriandolo in polvere
– sale

– 1 cucchiaio di olio di sesamo o di extra di oliva
– 1/2 cucchiaino di agar agar (facoltativo)
– semi di sesamo meglio se tostati

Bollire le lenticchie con 2 tazze di acqua e tenere da parte dell’altra acqua calda da aggiungere se le lenticchie diventano troppo dense. Aggiungere la foglia di alloro, lo spicchio di aglio intero e le spezie, tagliare le carote e la cipolla a pezzetti e unire alle lenticchie che devono sobbollire così per circa 30 min. Per dare maggior consistena alla crema aggiungo sempre 1/2 cucchiaino di agar agar in polvere e continuo la cottura per 2 o 3 min e passo con il frullatore ad immersione per rendere omogenea la crema.Verso in ciotoline scaldate in precedenza e aggiungo dell’alga dulse bollita nella marinata di acqua, aceto di mele e salsa di soia per renderla più tenera e delicata, un cucchiaino di semi di sesamo è il tocco finale.

Tecnorati tags:  

Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

19 comments for now

Fagioli con l’occhio e masala

Scritto da il 14 Jan 2007 | Legumi

Uno dei miei legumi preferiti è sicuramente il fagiolo con l’occhio, ho trovato questa varietà proveniente dall’Umbria particolarmente saporita e che mantiene una buona consistenza durante la cottura. Ho pensato a questo abbinamento insolito con i carciofi e arricchito con una spolverata di masala che richiama sapori tipici della cucina indiana. Ho trovato il garam masala già pronto in un negozio etnico “Hare Krishna” ma se si hanno gia le singole spezie si può benissimo miscelare con un buon macinino.

Qui di seguito le dosi delle spezie da polverizzare per un buon garam masala:

Garam Masala
– 2 cucchiai di semi di cumino
– 2 cucchiai di coriandolo in polvere
– 1 cucchiaio di baccelli di cardamomo sgusciati
– 1 cucchiaino di chiodi di garofano interi
– 1 cucchiaino di grano di pepe nero
– 1 cucchiaino di curcuma in polvere.

Per quanto riguarda i fagioli è necessario il solito ammollo di almeno 12 ore con la stiscia di alga kombu e la cottura di 45 – 50 min o metà tempo in pentola a pressione. Durante la cottura ho aggiunto una cipolla dorata piccola e una foglia di alloro. A parte ho cotto in padella con poca acqua e un filo di olio 1 carciofo aggiungendo un cucchiaino di masala e sale q.b.
Servire i fagioli con un poco di acqua di cottura insieme ai carciofi e insapoprire alla fine con una spolverarta di masala.

Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

8 comments for now

Next »