Archivio della sezione 'Pizza'

Pizza primavera ai 4 sapori

Scritto da il 07 Apr 2008 | Comfort food, Pizza, Tofu

pizza_domenica2.jpg

Questa è la mia versione della pizza o almeno così la chiamo. E’ una versione molto digeribile e fresca in sintonia con il periodo primaverile. Molto semplice da preparare e crudista per metà, sarà sufficiente preparare con il forno una bella base con farina integrale ben lievitata, dopo la cottura si aggiungono tutti gli ingredienti a crudo. Prima uno strato con tofumaggio sbriciolato e poi tutte le verdure fresche che preferite. Io mi diverto sempre a fare dei settori e preparare una sorta di pizza ai 4 sapori!

Per l’impasto di due pizze:

– 120g di farina integrale (farro o grano)
– 80g di farina bianca di kamut
– 80g di pasta madre (pasta acida)
– 120 – 140 ml di acqua ( l’impasto non deve risultare mai colloso)

Si può usare benissimo il lievito di birra fresco al posto della pasta madre, 5 o 6 grammi bastano ma si deve aggiungere della farina all’impasto.
Impastare per almeno 10 min e far riposare in un luogo abbastanza caldo e lontano dalle correnti per almeno 6 ore. Stendere l’impasto abbastanza sottile, non più di 4 o 5 mm di spessore e spennellare con un poco di acqua e olio.

Per la mia pizza ai 4 sapori:
– 3/4 di panetto di tofo (uso quelli da 200g) marinato come da ricetta del tofumaggio
– 1/2 cipolla rossa o cipollotto dolce
– 80g di rucola
– 80g di radicchio di verona
– 80g di spinacini freschi
– germogli a piacere
– 50g di alghe wakame o arame marinate in aceto e salsa di soia
– 30g di funghi porcini secchi reidratati
– 1 cucchiaino senape di Digione
– 10 capperi dissalati
– origano
– un cucchiaino di olio extra di oliva
– sale qb

Dopo aver cotto la base della pizza come una grande schiacciatina iniziare sminuzzando finemente il tofu pulito dal miso in eccesso e stenderlo con la cipolla in modo uniforme. Aggiungere a crudo gli altri ingredienti tritati abbastanza fini e disporli a settori in modo da non mischiare troppo i sapori che devono essere sempre distinti. Un bel giro di olio, una spolverata di origano e i capperi alla fine.
Abbino sempre la rucola con la senape, gli spinaci e i capperi, le alghe e i germogli e i funghi con lattuga belga. Se avete delle zucchine a julienne potete abbinarle con il peperoncino!

La pizza è pronta!

Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

3 comments for now

Pizza della domenica

Scritto da il 21 Jan 2007 | Comfort food, Finger food, Pane, Pizza, Tofu

 pizza

La pizza della domenica sera è ormai un rito che non si può trascurare, si inizia ad impastare alla mattina per cuocere le pizze alla sera quando la famiglia si riunisce e a ciascuno si prepara una pizza su misura. Abbiamo così la pizza ampia e bassa con pomodoro e acciughe, quella alta con tanta mozzarella, non manca la pizza con il prosciutto o affettati, quella dietetica con verdure e infine la mia vegana che è sempre la più ricca e abbondante! L’impasto che preparo per la mia pizza è semi integrale e ultimamente uso la pasta madre al posto del più comune lievito di birra.

Di base metto sempre pomodoro e cipolle e il resto a secondo delle verdure cotte che avanzano da mezzogiorno, il tofu non manca mai e può essere marinato con le spezie più diverse o preparato 2-3 giorni prima ricoperto di miso (la ricetta dei tofumini di Petula)

Per l’impasto di due pizze:

– 120g di farina integrale
– 80g di farina bianca di kamut
– 80g di pasta madre (pasta acida)
– 120 – 140 ml di acqua ( l’impasto non deve risultare mai colloso)

Si può usare benissimo il lievito di birra fresco al posto della pasta madre, 5 o 6 grammi bastano ma si deve aggiungere della farina all’impasto.
Impastare per almeno 10 min e far riposare in un luogo abbastanza caldo e lontano dalle correnti per almeno 6 ore. Stendere l’impasto abbastanza sottile, non più di 4 o 5 mm di spessore e spennellare con un poco di acqua e olio.

Per la mia pizza vegan: – 100 ml di polpa di pomodoro
– 1 cipolla dorata piccola
– 1/2 broccolo cotto a vapore
– 60g di tofu insaporito (ricoperto precedentemente di miso e lasciato fermentare almeno 2 giorni)
– capperi
– sale
– un cucchiaino di olio extra di oliva


Ricoprire la base della pizza con la polpa di pomodoro, la cipolla a rondelle e un pizzico di sale, infornare a 180° per 10-15 min secondo l’esperienza del proprio forno (il mio è parecchio anomalo). Aggiungere in un secondo momento le fettine di tofu, il broccolo, i capperi e il filo di olio e continuare la cottura per 10 min.
Sfornare e servire fumante con un poco di origano per i più tradizionalisti.

Tecnorati tags: , ,

 

 

Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

10 comments for now