Archivio della sezione 'Gelatine e budini'

Rapa Nui

Scritto da il 01 May 2011 | Dolci, Gelatine e budini

Cosa si può fare con qualche stampino in silicone…

Gelatine al fondente

– 50g cacao amaro in polvere
– 80ml di sciroppo d’acero o 50g di malto di orzo
– 2 cucchiaini di agar agar in polvere
– 10g di cannella in polvere + qualche pezzetto per la decorazione

Stemperare l’agar agar e il cacao amaro in 250ml di acqua tiepida e portare ad ebollizione e proseguire la cottura per 3 min rendendo bene omogeneo e senza grumi. Aggiungere il dolcificante e metà della cannella, mescolare a dovere e versare negli stampini. Dopo una o due ore dovrebbe rapprendere ed è possibile capovolgere i budini e spolverarli con la cannella rimasta.

 

Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

72 comments for now

Tagliata e aspic al basilico

Scritto da il 29 Jun 2010 | Carne, Crudo e vitale, Gelatine e budini

Stefania conosce bene i miei gusti e tornata da Caserta ha portato con se un tesoro di prodotti locali davvero genuini. Nella mia cucina sono arrivati i sapori e profumi di casa sua, come un bambino estasiato ho assaggiato ogni cosa con curiosità e meraviglia. Pane casereccio e friselle, capperi, olive in salamoia, i limoni e le gustose zucchine del suo orto. Ne ho mangiato un paio crude per assaggio e ho pensato subito ad un aspic da preparare come contorno ad una succulenta tagliata di vitellone piemontese.

In questo piatto ho abbinato una tenera tagliata di manzo marinata e un aspic di zucchine che si apprezza in modo particolare per la freschezza e il profumo del basilico fresco. Il sapore deciso della carne si arrotonda con questo contorno che si scioglie in bocca e ricorda vagamente il pesto di basilico. Ottima ricetta per questo primo periodo di caldo estivo.


Tagliata marinata e aspic di zucchine al basilico
Per 2 persone

Per la marinata di carne:
– 400g di fettine per tagliata di vitellone Piemontese
– 1 cucchiaino di spezie secche per carne (rosmarino, timo, prezzemolo, erba cipollina, maggiorana, aglio)
– 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
– 3 cucchiai di succo di limone
– Sale quanto basta

Per l’aspic di zucchine e basilico:
– 5 zucchine medie chiare
– 2 cipollotti frechi
– 1 spicchio di aglio
– 30g di foglioline di basilico fresco
– 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
– 2 cucchiaini di agar agar in polvere

Preparare la marinata disponendo le fettine di carne in una pirofila, cospargere con il sale, gli aromi e irrorare tutto con la vinagrette di olio di oliva, succo di limone. Far riposare almeno 2 ore in frigorifero.

Per il contorno tagliare grossolanamente cipollotti e zucchine, lessare con pochissima acqua salata per 15 min mesclando tutto. Cotte le verdure passare le verdure o frullare con un mixer ad immersione, aggiungere i due cucchiaini di agar agar evitando i grumi e far sobbollire per altri 3 minuti. Sminuzzare finimente basilico ed aglio e aggiungere dopo aver fatto raffreddare per 10minuti, versare l’olio di oliva e aggiustare con il sale. Versare in ciotoline o stampi, far raffreddare per 2 ore e riporre in frigorifero.
Servire la tagliata accompagnata a fettine di aspic e insaporire con un filo di olio a crudo ed erba cipollina.


Click sulle immagini per ingrandire

Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

15 comments for now

Aspic di asparagi al burro

Scritto da il 25 Apr 2010 | Antipasti, Gelatine e budini, Verdure

Dopo aver provato il Burro Salato 1889 nella vivace versione aromatizzata allo zafferano ho provato ad aggiungerlo in questa ricetta a base di asparagi e zucchine, i sapori sono stati davvero esaltati e resi più rotondi da questo ingrediente segreto. Questo aspic di verdure è davvero gustoso insieme a uova e ottimo contorno a secondi delicati di pesce o carne bianca.


Aspic di asparagi e zucchine
Per 2 persone

– 40g di Burro Salato 1889
– 2 cucchiaini di agar agar in polvere
– 15 asparagi
– 2 zucchine
– 1 porro o cipollotto
– 5 foglioline di prezzemolo fresco
– 5 fili di erba cipollina fresca
– 5 foglioline di maggiorana
– Sale quanto basta

Pulire gli asparagi e tagliare la parte più fibrosa del gambo, scottare al vapore o lessare in poca acqua salata le verdure tagliate grossolanamente. Dopo 10/15min di cottura passare le verdure o rendere omogeneo con un mixer ad immersione, se la consistenza non è abbastanza cremosa continuare la cottura per far evaporare. Aggiungere l’agar agar e mescolare bene facendo sobbollire per 3 min ancora.
A fuoco spento aggiustare con il sale e aggiungere il burro, mescolare bene e versare in ciotoline o stampi bagnati per dare forma alla vellutata. Far raffreddare per almeno 60min e riporre in frigorifero per rendere più compatto. Capovolgere gli stampini e servire cospargendo con semi di sesamo ed erbe aromatiche a piacere.


Click sulle immagini per ingrandire

Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

10 comments for now

Forma e cranberries

Scritto da il 10 Aug 2009 | Dolci, Gelatine e budini

Gelatina di succo di frutta e cranberries

Segue la voglia di gelatine e le proprietà rinfrescanti dell’agar agar sono ideali per il periodo estivo. Ogni volta trovo delle forme nuove e mi diverto a farle uscire dallo stampo e tagliarle nei modi più insoliti, le mie gelatine sono molto compatte e la geometria nel piatto incuriosisce sempre. I colori sono altrettanto importanti, scegliete il colore e trovate la frutta migliore per la vostra creazione. Un centrifugato o un semplice succo di frutta basta per una gustosa e curiosa gelatina ottima anche a fine pasto. Attenzione però con la frutta troppo acidula e al limone che non permette all’agar agar di gelificare correttamente.

 

 


Gelatina al succo dei Sette Nani e cranberries
Per 4 gelatine

– 400ml di succo dei Sette Nani (centrifugato d’uva, mele, carote, pere, mirtilli, fragole, rosa canina, olivello spinoso)
– 10g di cranberries disidratati (mirtilli rossi)
– 2 cucchiaini di agar agar
– 1 cucchiaio di sciroppo d’acero (facoltativo)

Ammollare i cranberries in 100ml di acqua per 30min, scolare bene conservando l’acqua di ammollo. Sciogliere i due cucchiaini abbondanti di agar agar nell’acqua di ammollo e portare lentamente ad ebollizione, continuare a girare e far addensare per 2 min. Spegnere il fuoco e aggiungere il centrifugato di frutta che deve essere a temperatura ambiente, mescolare bene e aggiungere dello sciroppo d’acero se si vuole una gelatina molto dolce. Versare in uno stampo grande e far raffreddare per 2 ore. Al termine capovolgere la gelatina e tagliare i cilindretti con un coppapasta. Servire con qualche cranberries reidratato.

 

 

Succo dei sette Nani Cranberries disidratati Agar agar in polvere
Click sulle immagini per ingrandire

Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

6 comments for now

Next »