Archivio della sezione 'Bento box'

Sushi vegan

Scritto da il 08 Nov 2007 | Alghe, Bento box, Crudo e vitale, Finger food, Germogli

sushi_germogli.jpg

L’idea viene dal libro “Solo crudo” di Miss Vanilla ma gli ingredienti sono divesi, so bene che gli appassionati di sushi e di cucina giapponese si sentiranno offesi nel vedere questa preparazione ma non intendo fare un paragone ne imitare il gusto del vero sushi! Un modo curioso per proporre dei germogli che solitamente sono poco sfruttati e utilizzati come complemento alle insalate.

– 1 tazza di germogli di grano saraceno
– 1/2 tazza di germogli di quinoa
– 1/2 tazza di semi di girasole ammollati 6 ore
– 1 cucchiaio di semi di lino ammollati 6 ore
– 1 cucchiaio di crema di sesamo
– 2 cucchiaini di miso di riso
– 2 cucchiai di lievito alimentare in fiocchi
– 1/2 avocado
– qualche foglia di radicchio
– 2 fogli di alga nori non tostati (color verde scuro)
– cipolla rossa facoltativa

Sminuzzare grossolanamente i germogli con i semi di lino e di girasole, aggiungere la crema di sesamo, il miso, il lievito in fiocchi e amalagamare bene. Tagliare a julienne la cipolla il radicchio e l’avocado a listarelle.
Disporre il foglio di alga sopra un piano e spalmare uniformemente l’impasto con i germogli, arrivare fino a 2 cm dalle estremità. In mezzo disporre l’avocado e le verdure e arrotolare tutto insime, per chiudere il rotolo bagnare le estremità dei fogli e applicare una leggera pressione.

Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

11 comments for now

Bentobox

Scritto da il 19 Feb 2007 | Bento box

bentobox

bentobox

I primi a portarsi la “schiscetta” al lavoro sono stati proprio i giapponesi che hanno inventato questi pratici contenitori a vaschette e ben proporzionati per contenere le vivande. La tradizione del bento risale a tempi molto antichi e risponde all’esigenza tipica dei giapponesi di pranzare velocemente e in modo pratico per poi tornare al lavoro. Generalmente i bento box hanno all’interno 2 o 3 contenitori separati per i cibi più diversi, una parte di solito è ermetica e permette anche di inserire alimenti più liquidi. Ne esistono di moltissime forme e dimensione, i bento box moderni sono quasi sempre in materiale plastico ma ne esistono anche di legno dalla foggia molto raffinata. Come per ogni cosa i giapponesi sono molto attenti all’estetica, ricordiamoci sempre che prima mangiamo con gli occhi e poi con la bocca. Ho trovato sul web un sito che commercializza questi articoli, qui a Milano è molto difficile trovarne e la mia collezione adesso è di ben 2 pezzi!
Seguo sempre Petula e i suoi lunchboxdel venerdì e prossimamente cercherò di presentare qualche proposta per ricette da portare in ufficio, finalmente smetterò di usare la mia squallida vaschetta trasparente che alla mattina cerco di riempire con quello che è in frigo dal giorno prima.

Tecnorati tags:,

Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

26 comments for now