Germogli a volontà

Scritto da il 30 Jul 2007 | Crudo e vitale, Insalate

germogli

Esistono diversi modi per produrre germogli in casa: i più comuni sono i barattoli con il tappo a retina, i dischi impilabili di diversi materiali, i contenitori in terracotta e anche un semplice vassoio basta per veder germogliare molte sementi. Ho trovato sul web anche dei moderni germogliatori elettronici che si occupano di illuminare e mantenere la giusta umidità ma da pochi mesi ho scoperto l’acqua calda… Con i sistemi più economici spesso non si riescono mai a produrre buone quantità di germogli, se si dispongono troppi semi si rischia specie in questo periodo di caldo estivo una marciscenza o muffe che impediscono la germinazione.

sprouting bags

Navigando sul web ho trovato questo sistema a “sacchettino” (chiamato sprouting bags) estremamente semplice con il quale è possibile avere grandi quantità di germogli di qualsiasi tipo. Anche i semi più grossi e difficili da germogliare non hanno problemi e si ottengono prosperose colture con poche attenzioni. E’ sufficiente ammollare i semi in acqua per il tempo indicato a secondo della varietà, di solito varia da 2 alle 24 ore, versarli in questi sacchetti e sciacquare ogni 8 12 ore. In poco tempo avrete ottimi e ricchi germogli da gustare da soli o con verdure crude. I germogli di cereali sono ottimi anche per muesli crudistia con l’aggiunta di frutta disidratata e oleosa. I sacchettini sono di un tessuto simile a garza molto resistente che fa drenare velocemente l’acqua in eccesso, solitamente sono in materiale naturale come lino oppure sintetico che evita la proliferazione di muffe. Ho ordinato questi sacchetti via web, in Italia non ho trovato dei rivenditori e sembra che questo semplice sistema sia poco conosciuto.

I germogli che preferisco sono quelli di canapa, avena, grano saraceno, quinoa tutti molto veloci da preparare dopo l’ammollo basta solo un giorno per la quinoa e 3 per l’avena, è incredibile veder crescere a vista d’occhio i semi grazie anche al caldo estivo che rende più rapida la crescita. Le proprietà nutritive dei germogli sono eccezionali, sono l’alimento vegetale più vitale che possiamo avere per arricchire e rendere piacevole l’alimentazione. Con pochi germogli abbiamo grandissime quantità di vitamine di tutti i tipi e aminoacidi essenziali subito disponibili e assimilabili. Ne aggiungo buone quantità nella schiscetta di verdure crude da portare in ufficio e sono sempre croccanti e freschissimi! Tornato dalle ferie tanto sospirate scriverò un post riguardante solo le caratteristiche delle diverse varietà di germogli che possiamo avere in casa con questo semplicissimo sistema.

Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

9 commenti per adesso...

9 Responses to “Germogli a volontà”

  1. stelladisale

    belli questi sacchettini, si usano col vaso di vetro vero? non è che puoi magari mettere il link di dove li hai comprati? li ho trovati su google ma se mi puoi dare un consiglio…
    io i germogli li faccio su un piatto con una garza che penso sia simile come metodo

    30 Jul 2007 at 4:43 am

  2. mattop

    Niente vaso! altrimenti non c’è aereazione, basta appendere i sacchetti o appoggiarli su una superficie dove l’acqua possa drenare. Io li appendo semplicemente sopra il lavello o altrove con un recipiente per raccogliere l’acqua che gocciola.

    Ho pagato non poco compreso le spese! Li ho trovati in molti siti americani ma per spendere meno anche per la spedizione rimanevano solo siti inglesi. Ho ordinato qui:

    “Sprouting Bags”

    30 Jul 2007 at 5:14 am

  3. stelladisale

    boh l’avevo vista in giro sta storia del vaso, ma forse solo per il primo ammollo… quindi sono di nylon quelli che hai tu, perchè avevo pensato di provare a cucire della garza di lino e farli…
    ciao grazie

    30 Jul 2007 at 5:47 am

  4. stelladisale

    ci sono di canapa su un sito italiano http://www.plurimix-point.it/modules/scheda.cfm?id=471

    30 Jul 2007 at 6:00 am

  5. Yari

    Io uso il germogliatore di terracotta, non avevo mai sentito parlare di sprouting bags. Ne terrò conto, sembrano molto comodi. Buone vacanze!

    30 Jul 2007 at 8:12 am

  6. scriccia

    Vedi qui che mega germogli mi sono venuti in 5 giorni!! In pratica sono alberi! :-)

    http://scriccia.blogspot.com/2007/07/germogli-di-soia-verde-senza.html

    31 Jul 2007 at 2:05 pm

  7. sunny

    Ciao Matteo!
    molto interessante questo metodo del sacchetto…proverò a cucirmeli, penso sia più economico che acquistarli via web!

    01 Aug 2007 at 3:27 am

  8. SenzaPanna

    Anni fa mi era venuta la fissazione dei germogli poi mi sono stufata, dovrò ricominciare.
    Non ho letto s e hai scritto che non si devono usare i semi da semina perché sono trattati.

    06 Aug 2007 at 1:14 pm

  9. Bibi

    spero che non ti dispiaccia se una semicarnivora segua il tuo blog. si sa mai nella vita poi no? una delle mie migliori amiche è crudista, e mi ha già convertita in parte.
    ciao e complimenti davvero.
    Barbara

    13 Aug 2007 at 5:30 am

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply