Tagliata e aspic al basilico

Scritto da il 29 Jun 2010 | Carne, Crudo e vitale, Gelatine e budini

Stefania conosce bene i miei gusti e tornata da Caserta ha portato con se un tesoro di prodotti locali davvero genuini. Nella mia cucina sono arrivati i sapori e profumi di casa sua, come un bambino estasiato ho assaggiato ogni cosa con curiosità e meraviglia. Pane casereccio e friselle, capperi, olive in salamoia, i limoni e le gustose zucchine del suo orto. Ne ho mangiato un paio crude per assaggio e ho pensato subito ad un aspic da preparare come contorno ad una succulenta tagliata di vitellone piemontese.

In questo piatto ho abbinato una tenera tagliata di manzo marinata e un aspic di zucchine che si apprezza in modo particolare per la freschezza e il profumo del basilico fresco. Il sapore deciso della carne si arrotonda con questo contorno che si scioglie in bocca e ricorda vagamente il pesto di basilico. Ottima ricetta per questo primo periodo di caldo estivo.


Tagliata marinata e aspic di zucchine al basilico
Per 2 persone

Per la marinata di carne:
– 400g di fettine per tagliata di vitellone Piemontese
– 1 cucchiaino di spezie secche per carne (rosmarino, timo, prezzemolo, erba cipollina, maggiorana, aglio)
– 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
– 3 cucchiai di succo di limone
– Sale quanto basta

Per l’aspic di zucchine e basilico:
– 5 zucchine medie chiare
– 2 cipollotti frechi
– 1 spicchio di aglio
– 30g di foglioline di basilico fresco
– 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
– 2 cucchiaini di agar agar in polvere

Preparare la marinata disponendo le fettine di carne in una pirofila, cospargere con il sale, gli aromi e irrorare tutto con la vinagrette di olio di oliva, succo di limone. Far riposare almeno 2 ore in frigorifero.

Per il contorno tagliare grossolanamente cipollotti e zucchine, lessare con pochissima acqua salata per 15 min mesclando tutto. Cotte le verdure passare le verdure o frullare con un mixer ad immersione, aggiungere i due cucchiaini di agar agar evitando i grumi e far sobbollire per altri 3 minuti. Sminuzzare finimente basilico ed aglio e aggiungere dopo aver fatto raffreddare per 10minuti, versare l’olio di oliva e aggiustare con il sale. Versare in ciotoline o stampi, far raffreddare per 2 ore e riporre in frigorifero.
Servire la tagliata accompagnata a fettine di aspic e insaporire con un filo di olio a crudo ed erba cipollina.


Click sulle immagini per ingrandire

Start Slide Show with PicLens Lite PicLens

16 commenti per adesso...

16 Responses to “Tagliata e aspic al basilico”

  1. non c’è che dire, questa ricetta mi ispira proprio tanto..

    29 Jun 2010 at 2:16 pm

  2. Ciao,
    è da un po’ che ti seguo,volevo farti i complimenti per tutto quello che proponi!Il tuo blog per me è una tappa quasi quotidiana soprattutto quando ho voglia di una ricetta speciale,leggera ma che mi dia l’energia che sempre cerco nel cibo…ho imparato tante cose,credo che tu scriva molto bene,le foto mi piacciono tanto…!Le mie ricette preferite per ora sono la crema di castagne e il gelato al cioccolato senza latte…fantastici!

    30 Jun 2010 at 7:55 pm

  3. biker40

    E’brav’ o’guaglione!

    01 Jul 2010 at 7:18 pm

  4. Ecco un altro fantastico aspic, sei in assoluto il mago dell’agar agar tu 😉

    05 Jul 2010 at 8:50 am

  5. Musil

    buono buono!!

    13 Jul 2010 at 1:23 pm

  6. […] Continua la leggere la ricetta […]

    18 Jul 2010 at 12:40 pm

  7. Ciao, volevamo invitarti a partecipare al nostro contest: http://www.sorelleinpentola.com/2010/07/larte-in-cucina-contest.html

    A presto!

    18 Jul 2010 at 5:57 pm

  8. Beh complimenti,
    che stile!

    Brunella
    Il Sentiero della Natura

    23 Sep 2010 at 11:47 pm

  9. ma sai che è il primo aspic che potrebbe vincere la mia ritrosia verso gli aspic? E’ che quelli trasparenti mi fanno senso.. invece questo bello verde sembra quasi un ghiacciolo. Ci proverò!

    26 Sep 2010 at 4:08 pm

  10. Orsetta

    Ma che buonooo ma che buonooo ma che buonooo!!

    Piacere di conoscerti:)

    Abbiamo un dolcetto anche noi per te :)
    http://www.whitedarkmilkchocolate.blogspot.com

    21 Oct 2010 at 5:24 pm

  11. ma dove sei finitooo :(

    01 Nov 2010 at 7:23 am

  12. Isabel

    ma solo a me fa vomitare solo a guardarla?!?

    24 Jan 2011 at 3:32 am

  13. stella10

    Che tristezza sono capitata qui per caso e mi sono ricordata di quando postavi ricette crudiste meravigliose, come mai questa caduta salutistica ed etica?

    17 Feb 2011 at 4:08 pm

  14. roberto

    Ciao complimenti per il blog! Ti scrivo per informarti del mio primo contest culinario! Mi farebbe piacere se tu partecipassi! Se ti va vieni a vedere di cosa si tratta qui: http://myart-robertomurgia.blogspot.com/2011/05/cook-with-my-art.html#.TdtIV1tAIXA
    ciao ciao e grazie

    24 May 2011 at 8:10 am

  15. Some things you just can’t unsee. Thank you for tknaig one for the team, and your honesty. I’m trying to find a suitably heinous vegetarian cookbook from the same era (or possibly a bit later later 70 s to early 80 s) to recreate recipes from scary things were eaten then. Not sure if that’s a rabbit hole I should be going down, but I do get to stalk second hand book stores, so right now it’s rather fun.

    13 Nov 2015 at 8:09 am

  16. Ciao! Blog davvero interessante, grazie per i tuoi articoli. Ma sei ancora attivo? Spero di sì, grazie un saluto :-)

    11 Dec 2017 at 2:16 pm

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply